4 consigli per risparmiare acqua

4 consigli per risparmiare acqua

I consigli per risparmiare acqua sono preziosi, sia dal punto di vista ecologico, sia da quello prettamente economico.

Evitare sprechi di acqua infatti, consente i abbassare notevolmente le bollette e risparmiare cifre, anche piuttosto consistenti, ogni mese.

In tal senso, sono le abitudini che fanno la differenza. Un piccolo comportamento, preso singolarmente e nella sua eccezionalità, non ha grandi ripercussioni sui consumi.

Sfortunatamente, gran parte delle cattive abitudini viene ripetuta più volte al giorno, anche senza realmente sapere che quanto stai facendo è uno spreco di acqua nonché un costo aggiuntivo per il tuo portafoglio. Andiamo dunque ad analizzare nello specifico gli accorgimenti da seguire.

Consigli per risparmiare acqua: 4 accorgimenti straordinariamente utili

Hai mai pensato a come risparmiare realmente sui consumi di acqua? In realtà esistono una serie di consigli pratici in grado di contribuire al risparmio.

1- Ricicla l’acqua

Può sembrare strano, ma in alcuni casi è possibile riciclare l’acqua. Per esempio, quando utilizzi l’acqua per lavare le verdure (mi raccomando, non corrente ma raccolta in una bacinella), puoi poi riciclarla per innaffiare l’orto o i fiori sul terrazzo.

Sembra un’azione da poco, vero? Eppure calcola quante volte all’anno lavi della verdura o della frutta e quante volte innaffi i tuoi gerani sul terrazzo? Moltiplicando questa semplice azione per 365 volte all’anno, avrai un risparmio concreto sulla bolletta.

2- Ti lavi i denti o ti radi? Tieni l’acqua aperta solo quando ne hai bisogno

Molta gente quando si lava i denti o taglia la barba tiene costantemente accesa l’acqua. In realtà basta tenere l’acqua aperta quando si ha necessità.

Non solo: nel secondo caso, per esempio, è persino possibile utilizzare una piccola tinozza ed eliminare del tutto l’acqua corrente.

3- La cassetta di scarico del WC funziona a dovere?

Una cassetta di scarico del water ha facilmente una capacità superiore ai 10 litri. Ciò significa che, ogni volta che tiri giù l’acqua, ne consumi almeno 10 litri. Se poi la cassetta ha qualche problema e perde costantemente qualche goccia, i consumi salgono ulteriormente.

Esistono sistemi che consentono di utilizzare a scelta anche quantità di acqua inferiore. Ciò consente di risparmiare e, talvolta anche dimezzare, i consumi.

4- Niente perdite!

Le perdite sono uno dei più grandi sprechi quando si tratta di acqua. Si tratta di problematiche infide e di difficile individuazione e, a meno di non poter contare su un bravo idraulico, è difficile eliminare il problema.

Proprio per questo motivo, e per evitare potenziali allagamenti, è indispensabile chiamare l’idraulico di fiducia appena si ha anche solo il sentore di una perdita.

CONDIVIDI