L’acqua del rubinetto ha uno strano odore? Ecco cosa può causarlo

Molto spesso può capitare che l’acqua del rubinetto assuma uno strano odore. Probabilmente ti è successo anche più di una volta e, il fatto, ti ha allarmato parecchio.

In realtà le cause di acqua maleodorante possono essere diverse e, nella maggior parte di volte, non si tratta di niente di particolarmente pericoloso per la salute.

L’acqua del rubinetto ha uno strano odore? Molto spesso si tratta di semplice cloro…

L’acqua si presenta con un odore fastidioso e, se assaggiata, sembra avere un retrogusto che ricorda vagamente la candeggina. Non si tratta di nulla di pericoloso (a meno che non ne bevi a litri!) in quanto, vi sono grandi probabilità che si tratti esclusivamente di cloro.

Questa sostanza viene utilizzata per disinfettare gli acquedotti e liberare l’acqua da batteri e simili. Si tratta di una prassi in molti comuni italiani e ciò non dovrebbe allarmare.

Non sempre però si tratta di cloro. Talvolta infatti, l’acqua può assumere odori e sapori ben diversi a causa di infiltrazioni nel sistema idrico. In molte aree infatti, gli acquedotti sono vecchi e non gestiti alla perfezione.

In contesti del genere, l’acqua che poi arriva nella tua casa, può venire a contatto con diverse sostanze esterne. Potenzialmente, ciò può rivelarsi anche molto pericoloso… come puoi dunque fare per tutelarti?

Un depuratore d’acqua in casa è una garanzia

Se l’acqua del rubinetto ha uno strano odore, un ottimo modo per essere comunque tranquilli è adottare un depuratore d’acqua domestico.

Questo tipo di dispositivo, se installato a dovere, filtra l’acqua da tutti gli agenti potenzialmente pericolosi (a patto che questa sia a priori potabile) eliminando i rischi annessi all’ingestione di batteri o altri elementi dannosi per il nostro corpo.

Naturalmente installare correttamente un depuratore d’acqua casalingo è essenziale. Interventi maldestri infatti, possono invalidare il lavoro di questo ingegnoso marchingegno.

Proprio per questo motivo, ti consigliamo caldamente di affidarti al tuo idraulico di fiducia. Oltre all’installazione infatti, esso può darti consigli su come ottenere il massimo dal tuo impianto idraulico e come poter utilizzare al meglio la tua acqua, senza alcun tipo di paura o preoccupazione.

CONDIVIDI